Ladike

Questo blog è nato per condividere con voi la mia passione per la scrittura

Su di me

Londra

Londra

Scrittrice e aspirante giornalista pubblicista, la mia passione più grande è la scrittura. Questo Blog è nato per coinvolgere ed emozionare i lettori con i miei racconti, per dare libero spazio alla mia creatività e per condividere il mio punto di vista su problemi di attualità, scrivendo articoli di diritto – con particolare attenzione alla difesa dei diritti delle donne – degli scrittori che amo di più e perché vi suggerisco di leggerli.

Vivo nella meravigliosa Sicilia, studio Giurisprudenza e scrivo su un quotidiano nazionale – il Quotidiano del Sud – L’AltraVoce dell’Italia, nella rubrica “Venti dal Sud”, in edicola e online ogni lunedì, e con Ventiblog, un blog di giovani, un contenitore di idee, opinioni, esperienze, cultura, viaggi, attualità e tanto altro; scrivo anche su Anse Enel, il magazine nazionale dei Seniores dell’Enel, che pubblica i miei articoli nella rubrica “Pensieri e Parole”.

L’ispirazione per iniziare a scrivere racconti è nata in me dopo aver letto “I giorni perduti” di Dino Buzzati, tratto da “I centottanta racconti”, in grado, con il suo realismo magico, di far emozionare il lettore in una sola pagina.

Durante il mio Erasmus in Spagna, a Granada, ho approfondito la conoscenza della lingua spagnola e ho ottenuto un attestato B1 rilasciato dall’Istituto Cervantes di Palermo.

A dicembre ho ottenuto il certificato di completamento del “Corso di Giornalismo Digitale” del Centrostudi di Giornalismo e Comunicazione e quello del corso di “Google Analytics Academy per principianti”.

Tra le mie interviste di rilievo per il Quotidiano del Sud c’è la storia di Emilio Puccio, coordinatore al Parlamento Europeo dell’Intergruppo sui diritti dei minori, e quella di Claudia Marino, ricercatrice siciliana in Biomedicine e Neuroscienze in prima linea ad Harvard nella lotta contro l’Alzheimer: con il laboratorio guidato dal prof. Arboleda-Velasquez ha infatti contribuito ad un lavoro pubblicato su “Nature Medicine” e poi riproposto sul “New York Times”. 

Il 28/12/2020 sul Quotidiano del Sud è stata pubblicata la mia intervista ad Elena Militello, ideatrice e presidente di South Working – Lavorare dal Sud, un progetto vincente, che promuove il lavoro agile da dove si desidera.

Qui di seguito vi lascio i link dei miei articoli:

http://ventiblog.com/author/ornella-badagliacca/

https://www.quotidianodelsud.it/journalist/ornella-badagliacca/

Amo viaggiare, ed il viaggio, in varie forme, è uno dei temi principali della mia scrittura. 

In un manuale di scrittura creativa, tempo fa lessi una frase di Saviano che mi piace molto:

 “Tutto quello che vivi, lo vivi perché pensi che possa un giorno arrivare il momento per raccontarlo.”

2 risposte a "Su di me"

  1. Ciao ladike….mi sento proprio cosi…..debole, fragile e indifesa…… Sola in questo paese sconosciuto…..in cerca di una nuova vita……ma spaventata e in preda alla depressione….
    Leggo le tue parole e ovunque mi riconosco vittima del narcisismo …..
    Spero di sentirti presto….forse sei l angelo che aspettavo…..per reagire anche quando sembra che le forze ti abbiano abbandonato….

    Piace a 1 persona

  2. Ciao Sabrina, sono lusingata dalle tue parole, e felice di poterti aiutare.
    C’é una frase bellissima che dice ” Non sai quanto sei forte fino a quando essere forte é l’unica scelta che hai”.
    Sono le difficoltà e il superamento di essere a far emergere la parte migliore di noi, a far venir fuori una forza che non credevamo di avere; e sono spesso le persone più sensibili ed empatiche come lo sei tu che corrono maggiori rischi di essere vittime di questi narcisisti perversi, ma sono anche quelle che una volta superato il momento difficile possono dare aiuto agli altri nel migliore dei modi.
    La consapevolezza che hai acquisito sulla pessima persona che avevi al tuo fianco ti sta portando a chiudere ogni contatto con lui e creare i germogli di una nuova vita.
    All’inizio non sembra solo difficile, sembra impossibile, perché tu in questo momento ti senti fragile, ferita, vulnerabile : hai sprecato tutte le tue forze che avevi per cercare di comprenderlo, per provare a capire il motivo per cui ti ha ferita e cosa gli passa per la testa, perché nega spudoratamente di fronte all’evidenza;
    ti senti svuotata e debilitata, ma puoi uscire da questa situazione, puoi riprenderti e diventare una donna più forte e consapevole. Si vivono alcuni momenti ( di solito quelli immediatamente successivi al distacco) in cui si attraversa una specie di ” crisi d’astinenza”, dalle tue parole mi sembra di capire che hai superato questa fase, e adesso probabilmente stai attraversando quella nel mezzo, che io chiamo ” Fase dell’orrore, nella quale hai davanti agli occhi una persona che diceva di amarti e che in realtà voleva solo distruggerti, con il conseguente shock che ne deriva.
    Devi essere forte e trovare un modo piacevole di trascorrere il tuo tempo, qualcosa di positivo che occupi la tua mente, perché questi “uomini” sanno entrare nella nostra mente e si divertono a giocarci, tu questo non devi più permetterglielo; hai degli amici nel Paese in cui ti trovi? Questo potrebbe essere di grande aiuto! Fammi sapere, io sono qui 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: